A.C.D. SAN MARTINO - SPEME | Zero punti, ma dignità e genitori sempre presenti.
15124
post-template-default,single,single-post,postid-15124,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,locale-it-it,qode-listing-2.0,qode-lms-2.0.2,qode-social-login-2.0.1,qode-music-2.0.1,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,qode-restaurant-2.0,qode-tours-2.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.7,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

Zero punti, ma dignità e genitori sempre presenti.

Zero punti, ma dignità e genitori sempre presenti.

Giovanissimi Under 15 Elite girone A. San Martino Speme – Legnago Salus.

Si conclude oggi il tribolato campionato della Giovanissimi Elite del San Martino Speme, con zero punti in classifica ma tanto coraggio e tanta costanza portati avanti da Walter Curti e Mirko Zuanazzi. Ai due tecnici un sincero ringraziamento da parte di quanti hanno seguito la squadra.
Un riconoscimento speciale verrà consegnato dalla Redazione di Giovanigol ai genitori della Speme, che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno ai ragazzi, seguendoli in tutte le trasferte ritornando spesso bastonati da risultati impietosi che non hanno comunque mai scalfiti  passione ed amore per i propri ragazzi.

Nell’ultima giornata, pur di fronte al forte Legnago, i ragazzi di casa hanno dimostrato di essere cresciuti e che nella prossima stagione saranno sicuramente protagonisti in positivo.


San Martino Speme – Legnago Salus (0-2) 1-3

San Martino Speme: Stevanella, Bissoli, Chatouani, Castegini, Gastaldello, Lonardi, Bakari, Pasetto, Sauro, Danzi, Giust. A disposizione: Caliari, Caloi, Lonardoni, Biondani, Bianchi, Antoninho, Ciurcina All.: Zuanazzi Mirko

Legnago Salus: Dumea, Di Maria (5’ st Bertoldi), Coraini, Zerman (10’ st Mantovani), Orlandi, Agostini, Bonini, Portici, Zancanella, Barbierato, Leaso.  All.: De Grandis Davide

Arbitro: Federico Carbognin di Verona
Reti: 20’ pt Barbierato (L), 25’ pt Di Maria (L), 7’ st Zancanella (L), 20’ st Castegini (S)

 

La gara nei primi minuti di gioco raggiunge un buon livello di intensità tecnica e di gioco e nonostante la differenza fra le due squadre, la Speme riesce a contenere gli attacchi biancoazzurri.
Non però al 20esimo qiando Barbierato Gabriele (Legnago) driblando gli avversari da metà campo sigla con un secco raso terra sull’angolino basso.
Dopo 5 minuti approfittando di un errore della squadra locale il numero 2  Di Maria Simone scatta in contropiede sulla fascia destra scavalcando la difesa e mettendo sul secondo palo una palla inarrivabile. Proseguendo, dopo la mezz’ora il Legnago si è galvanizzato al contrario della Speme che sembra sperare di tornare negli spogliatoi, ma inprovvisamente al 37simo colpiscono una clamorosa traversa. Il primo tempo si chiude con un meritato 0-2 per i bianco azzurri.

Nella ripresa nulla sembra essere cambiato, dopo pochi minuti Zancanella Riccardo (Legnago n9) segna un gol fotocopia del primo con un rasoterra sul secondo palo. In un’azione partita da fuorigioco, non ravvisata dall’arbitro, il Legnago colpisce una traversa che salva la speme dal poker. Evidente è la supremazia degli ospiti, intermittenza è l’aggetivo corretto per descrivere la prestazione dei padroni di casa. A 15 minuti dalla fine su una punizione da metà campo il numero 4 della Speme Castegini Giorgio, con un eccellente colpo di testa pulito e preciso, segna il gol della bandiera. Allo scadere del tempo il capitano della Speme si fa espellere per un fallo da ultimo uomo per evitare  il quarto gol.
Si conclude la partita con 1-3 per il Legnago e comunque con una prova dignitosa per la Speme.

Giovanni Scolfaro

 

No Comments

Post A Comment